COMUNICATO GRUPPO ALPINI DI MONTEVIALE

Oggi 28 novembre 2020, si è riunito il Direttivo del Gruppo di Monteviale, nel rispetto delle norme sanitarie emanate dal Governo e dalla Regione Veneto.
Il Direttivo ha esaminato la situazione del contenzioso con Il Comune di Monteviale in relazione alla “ Casa degli Alpini” di via Giovanni XXIII.
Si prende atto della sentenza della Corte d’ Appello di Venezia, avversa alla loro richiesta .
Nel ribadire ancora una volta che gli Alpini, in base ad una convenzione con il Comune di Monteviale e, con tanto di delibere comunali, hanno costruito con il proprio lavoro e con le proprie risorse economiche la suddetta sede, nel mentre il Comune non ha rispettato la convenzione perché non ha mai prodotto il COMODATO in essa previsto , il Direttivo ha deciso di attendere le motivazioni della sentenza per decidere il proseguo.
Il Direttivo conferma che si attiverà in ogni modo consentito dalla Legge, affinché venga rispettato il loro lavoro e la loro dignità in onore degli attuali soci e di coloro che sono andati avanti.

Appena la situazione sanitaria lo consentirà, verrà convocata l’Assemblea dei soci.

NB: Contrariamente a quanto più volte riportato dalla stampa, gli Alpini non hanno mai sostenuto che la sede è di loro proprietà ma, del comune .
Rivendicano solo la gestione, come da convenzione del 1994 che, è cosa ben diversa!

Gli Alpini ci sono e ci saranno!

W gli Alpini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.